Ciceri e Tria … Sapore dei Piatti Tradizionali Salentini

di — in Cucina Tipica

22 maggio 0
Ciceri e Tria - la ricetta di Oasi Salento

Una delle più famose minestre salentine. Un vero caso di archeologia vivente nel mondo della cucina. Il principio di cui non abbiamo altri esempi attuali di unire ceci e lasagne fritte.

Ciceri e Tria

Zuppa di legumi, mix di ceci e pasta di semola fresca fatta in casa.

Preparazione

Cuoci i ceci in abbondante acqua e spezie, ottenendo una ottima zuppa. Completata la cottura dei ceci, prepara la pasta fresca che verrà stesa in una sottile sfoglia e tagliata in maniera da ottenerne delle tagliatelle chiamate in salentino sagne.

Una parte delle sagne verrà cotta nella zuppa di ceci che deve risultare molto brodosa.

Friggi l’altra parte della pasta in olio di oliva bollente per ottenere delle croccanti striscioline dorate (tria che deriva dall’arabo “itriya” che significa appunto pasta fritta). Quindi unisci anche la tria alla pasta bollita e ai ceci.

Condisci il piatto con un po’ di prezzemolo fresco tritato e olio di oliva meglio se aromatizzato con peperoncino piccante.

Curiosità

Piatto della tradizione popolare, Ciceri e Tria veniva preparato nel giorno di San Giuseppe e una parte della pasta veniva fritta per rendere il piatto un po’ più ricco, ma non troppo pesante!

Buona esperienza del gusto!

Vuoi assaggiare la mia versione? Vieni a trovarci al Ristorante di Oasi Salento.

Antonio De Giorgi

Partecipa & Condividi

Lascia un Commento