In pedalò nel Mare del Salento

di — in Storie del Salento

23 luglio 0
Torre dell'Orso, il faraglione delle Due Sorelle

2 cose da fare nella Baia di Torre dell’Orso

C’è chi quest’estate ha deciso di riscoprire la Puglia a bordo di un pedalò (vedi Apulia Slow Coast), ma se non sei così avventuroso e trascorri le vacanze in uno dei tanti villaggi o Residence di Torre dell’Orso, non puoi perdere l’occasione di affittare un pedalò in uno degli stabilimenti balneari e farti un bel giro nella baia di Torre dell’Orso insieme ai tuoi amici.

1. un tuffo dalle due sorelle

La prima tappa non può che essere l’esplorazione dei faraglioni detti LeDue Sorelle all’estremo sud della baia. Sono l’icona di questa parte del Salento, ma provate a guardarli e fotografarli da una prospettiva diversa, e mi raccomando condividete con noi su Facebook o Google+.

Torre dell'Orso, il faraglione delle Due Sorelle

Prima di andare via, provate ad arrampicarvi sullo scoglio e fare un bel tuffo … un’emozione unica!

durante l’estate era immancabile una gara di tuffi dagli scogli delle Due sorelle con le ragazze che facevano il tifo dai pedalò per i loro fidanzati o pretendenti

 

2. la grotta della monaca

Un tempo le foche monache del mediterraneo erano molto comuni anche da queste parti e alcuni luoghi hanno mantenuto questo ricordo nel loro toponimo.

Grotta della Monaca
foto Cinzia Tosini

 

Questa bellissima e grotta, insieme ad altre non meno affasciananti, si incontra all’estremo opposto delle Due Sorelle, nella scogliera a nord della baia.

Un tempo era accessibile attraverso una scala scavata interamente nella roccia che adesso non è più praticabile. Provate ad esplorarne l’interno, la spiaggia con i suoi rumori appare lontanissima.

Molti ritengono che il nome di Torre dell’orso derivi appunto dalla presenza delle foche, chiamati, ursi dai locali. Anche in Albania sulla sponda opposta esiste una Baia degli Orsi che era frequentata dalle foche monache.

Durante l’esplorazione potrete ammirare fondali trasparenti e ricchi di pesciolini e gamberetti e naturalmente fare un bel tuffo e mi raccomando post le tue foto su Facebook o Google+.

Antonio De Giorgi

Partecipa & Condividi